HOME  
   NEWS  
   QUOTAZIONI  

Da Bankitalia rincari ma anche più trasparenza

Maggiore trasparenza per i consumatori con l'introduzione dell'Isc, ma anche aumenti per tutti quei correntisti che vanno allo sportello per le normali operazioni bancarie. Ma andiamo con ordine. L'isc - indice sintetico di costo - è il nuovo strumento introdotto dalla Banca d'Italia per la trasparenza nei confronti del consumatore. Infatti offre una sintetica misura del costo totale del finanziamento (interessi, spesi, oneri accessori) e va
riportato sul contratto e sul documento di sintesi per le seguenti categorie di operazioni: mutui, anticipazioni bancarie, altri finanziamenti. Un'informativa che permette dunque di avere maggiore trasparenza e di poter scegliere in modo più chiaro il prestito più consono. Un obbligo per gli istituti di credito introdotto il 26 maggio scorso, e che serve anche come parametro di riferimento, espresso in percentuale, per  misurare indicativamente il costo complessivo annuo di un conto corrente bancario, consentendo ai consumatori di confrontare tra loro le diverse offerte. Notizie invece meno buone per chi va allo sportello per le operazioni di routine. Sono scattati infatti gli aumenti per le operazioni effettuate in contanti agli sportelli - maglia nera spetta a Intesa sanPaolo con 8,5 euro richiesti per un bonifico -. Ma anche i tassi di interesse sullo scoperto di conto sono aumentati e infatti sono staliti di 1 punto percentuale da maggio fono ad oggi, proprio dopo l'introduzione dell'Isc.
Questa notizia è stata letta 2610 volte
Bookmark and Share
Finanziamenti on line non è collegato ad alcuna finanziaria sul sito ed non eroga finanziamenti o servizi simili. Il sito offre un semplice servizio gratuito di consultazione
 Informativa sulla privacy - cookiee-media snc p.iva 01883190561