HOME  
   NEWS  
   QUOTAZIONI  

Accusa Consob: risparmiatori poco informati dalle banche

Secondo la Consob,i risparmiatori sono molto poco informati dalle banche che tendono a privilegiare il loro rendiconto economico,piuttosto che quello dei cittadini. Insomma quella che dovrebbe essere un servizio di
consulenza per il cliente, si trasforma in una vera e propria truffa ai danni dei correntista, nonostante la direttiva di protezione Mifid in vigore da due anni. E' quanto rende noto l'associazione dei consumatori, dopo uno studio su 12. 200 obbligazioni bancarie, collocate presso i piccoli risparmiatori tra il 2006 e il 2009, per un totale di 582 miliardi di euro. Le "significative carenze cognitive" dei piccoli investitori, accompagnate alle "anomalie nel processo produttivo e distributivo dei prodotti finanziari" - imputabili al sistema bancario - hanno un costo per gli investitori che gli studiosi della Consob hanno quantificato: "A parità di altri fattori, i rendimenti offerti agli investitori istituzionali sono superiori rispetto a quelli offerti agli altri investitori, in media 90 punti base per le obbligazioni a tasso fisso." In altre parole un investitore istituzionale spunta un rendimento fino all'1% più elevato rispetto al comune risparmiatore.
(fonte:sole24ore)
Questa notizia è stata letta 982 volte
Bookmark and Share
Finanziamenti on line non è collegato ad alcuna finanziaria sul sito ed non eroga finanziamenti o servizi simili. Il sito offre un semplice servizio gratuito di consultazione
 Informativa sulla privacy - cookiee-media snc p.iva 01883190561