HOME  
   NEWS  
   QUOTAZIONI  

Pensioni: nuova modifica alla manovra

In questi giorni il tema delle pensioni sembra riaccendere il dibattito politico e i cambiamenti non si fanno attendere. Dopo le reazioni contrarie al decreto, la maggioranza interviene sul fronte delle aspettative di vita.

Una modifica dell'emendamento del relatore Antonio Azzolini alla manovra, prevede infatti che la riforma parta dal primo gennaio 2015. La novità sta nel secondo adeguamento che scatterà già dal primo gennaio 2016 e non 3 anni dopo come previsto in origine.

Dall'adeguamento triennale dei requisiti di pensionamento deriveranno risparmi tra il 2016 e il 2010, per circa 4, 6 miliardi di euro, riducendo l'incidenza della spesa pensionistica di circa 0,2 punti percentuali.
Questa notizia è stata letta 1578 volte
Bookmark and Share
Finanziamenti on line non è collegato ad alcuna finanziaria sul sito ed non eroga finanziamenti o servizi simili. Il sito offre un semplice servizio gratuito di consultazione
 Informativa sulla privacy - cookiee-media snc p.iva 01883190561