HOME  
   NEWS  
   QUOTAZIONI  

Nuove riforme alle pensioni dal ministro del lavoro Giovannini

Enrico Giovannini, ministro del lavoro, intende apportare delle modifiche alla riforma delle pensioni attuata dalla Fornero. I cambiamenti porterebbero a una sorta di prestito pensionistico, che l’Inps potrebbe concedere ai lavoratori intenzionati ad andare in pensione prima dei tempi stabiliti dall’attuale riforma, con vantaggi per le imprese che vogliono operare un ringiovanimento del personale.

In base a tale prestito pensionistico, il lavoratore, con due anni di anticipo rispetto all’età pensionistica, potrebbe lasciare la sua occupazione e ricevere un assegno mensile corrispondente a una significativa percentuale del suo stipendio. L’ex lavoratore, pagato in parte dall’Inps e in parte dall’azienda presso la quale ha prestato servizio, dovrebbe restituire quanto ricevuto una volta maturata effettivamente l’età pensionistica, dando mensilmente una percentuale della sua pensione fino a saldare il prestito. Il ministro ha precisato che questo meccanismo potrà valere solo per le persone che lavorano nel settore privato.

Naturalmente, si tratta di un progetto che deve considerare numerose difficoltà, le maggiori delle quali sono di carattere finanziario. Le casse statali, infatti, difficilmente potrebbero reggere un tale meccanismo se il numero dei lavoratori cui concedere il prestito fosse elevato e se le aziende non sostenessero, insieme all’Inps, le spese. Inoltre, il progetto necessita dell’approvazione e del sostegno delle parti sociali. Il Ministero del lavoro, comunque, sta realizzando simulazioni e compiendo calcoli per testare la reale applicabilità del sistema.

In realtà, ha ricordato il ministro Giovannini, lo schema del prestito pensionistico è già adottato da alcune grandi aziende, che pagano gli ex dipendenti e vengono rimborsate dagli stessi al momento del loro pensionamento; quindi si tratterebbe di estendere ciò alle piccole aziende, interessate a ringiovanire il personale. Inoltre, il prestito pensionistico appare più efficace e meno dispendioso rispetto al sistema della staffetta generazionale, ideato per affrontare le stesse problematiche
Questa notizia è stata letta 548 volte
Bookmark and Share
Finanziamenti on line non è collegato ad alcuna finanziaria sul sito ed non eroga finanziamenti o servizi simili. Il sito offre un semplice servizio gratuito di consultazione
 Informativa sulla privacy - cookiee-media snc p.iva 01883190561