HOME  
   NEWS  
   QUOTAZIONI  

Il tasso mutuo aprile 2015 è stato del 2,86%

Stanno subendo delle leggere variazioni, nel Bel Paese, i tassi di interesse applicati dagli istituti bancari sui mutui. Nel mese di marzo si aggiravano attorno al 2,95%, mentre ad aprile sono scesi a quota 2,86%.

A comunicarlo, dopo delle attente ricerche nel settore, sono i vertici della Banca d'Italia. A queste piccole flessioni non corrisponde, tuttavia, un incremento delle richieste, anzi.

Le erogazioni dei mutui rallentano di giorno in giorno, così come i prestiti alle famiglie, che nell'ultimo mese sono scesi di un punto percentuale.

Dall'analisi condotta emerge poi che, contrariamente a come accaduto sul fronte dei mutui, i tassi dei prestiti stanno invece leggermente salendo.

Dall'8,46% di marzo si è passati all'8,49% di aprile. Stesso discorso per quanto riguarda i prestiti alle società, che hanno registrato un +0,4% in soli trenta giorni per quelli inferiori al milione di euro, e un +0,2% per quelli che superano questa cifra.

La ricerca condotta dalla Banca d'Italia svela, infine, una netta diminuzione dei finanziamenti concessi alle società finanziarie che operano sul territorio. In questo caso, il calo è addirittura del 2,2%.
Questa notizia è stata letta 807 volte
Bookmark and Share
Finanziamenti on line non è collegato ad alcuna finanziaria sul sito ed non eroga finanziamenti o servizi simili. Il sito offre un semplice servizio gratuito di consultazione
 Informativa sulla privacy - cookiee-media snc p.iva 01883190561