HOME  
   NEWS  
   QUOTAZIONI  

Aumento di richieste di mutui a Treviso + 22,5%

L’abbassamento dei prezzi delle case degli ultimi tempi e la diminuzione dei tassi di interessi ha portato un incremento delle compravendite di immobili in tutta Italia. In particolare, a Treviso, nel secondo trimestre del 2016, il mercato immobiliare ha registrato un +22,5% con una crescita che del 31% rispetto all’anno precedente.

Un vero boom per la città veneta, con percentuali che sono più alte di quelle a livello nazionale, che evidenziano nello stesso periodo un +21,8%. Tendenze positive che attestano una ripresa economica e una maggiore propensione delle imprese e delle famiglie a investire nel mattone, favorite anche dai tassi di interesse per i mutui che sono ai minimi storici e a una diminuzione del costo del denaro. Riguardo ai saggi di interesse, quelli a tasso fisso sono diventati quasi più convenienti di quelli variabili tanto che per un investimento a 20 anni può essere inferiore al 2%. Secondo un esperto agente immobiliare trevigiano,

Flavio Durigon, il mercato si è rimesso in moto, chi ha intenzione di acquistare una casa lo fa in questo periodo, in cui le condizioni contrattuali sono più convenienti, ma soprattutto punta sull’usato e non su immobili di nuova costruzione, il cui mercato è fermo. I dati più interessanti sono quelli di giugno, che hanno visto le compravendite della provincia di Treviso passare dalle 1.465 del 2015 al 1.922, di queste quelle relative al capoluogo sono passate da 218 a 294. Numeri che fanno capire come i trend di crescita economica più significativi si registrano nella città friulana, come nel resto del Nord Italia.
Questa notizia è stata letta 741 volte
Bookmark and Share
Finanziamenti on line non è collegato ad alcuna finanziaria sul sito ed non eroga finanziamenti o servizi simili. Il sito offre un semplice servizio gratuito di consultazione
 Informativa sulla privacy - cookiee-media snc p.iva 01883190561