HOME  
   NEWS  
   QUOTAZIONI  

Giornata di Borsa altalenante

Ieri è stata una giornata strana per le Borse europee e per quelle d’oltreoceano, dove il tasso di volatilità è stato molto alto per tutti i settori d’investimento, alla fine però le principali Piazze europee hanno chiuso bene, mentre quelle statunitensi hanno faticato un “po’” di più.
Le Borse Europee sono state sospinte dalle speranze di un ipotetico fondo salva-Stati, non più di 440 milioni di Euro, ma bensì di 2 miliardi di euro, così lo Stoxx finanziario ha potuto guadagnare il 2,14%, con le principali Piazze europee, che chiudono tutte in maniera positiva, con Londra, Parigi, Madrid e Francoforte che guadagnano rispettivamente un modesto 0,74%, uno 0,52%, uno 0,43% e infine uno 0,61%. A farla da padrone tra le Piazze europee è ancora una volta Milano, che chiude a +2,02%, trascinata da due dei più grandi colossi bancari italiani, Unicredit ed Intesa Sanpaolo, che guadagnano rispettivamente il 5,2% e il 7,3%, forti di una possibile operazione salva-banche, così come le due banche italiane, guadagnano anche le francesi Bnp Paribas, che chiude a +6,1%, e Natixis che termina a +2,8%.
Vanno male invece i due indici americani, che chiudono entrambi in negativo, infatti, le gandi incertezze e lacune dell’economia americana gravano ancora sull’indice Nasdaq e sull’indice Standard&Poor’s500 che perdono, rispettivamente, il 2% e l’1,2%.
Questa notizia è stata letta 1044 volte
Bookmark and Share
Finanziamenti on line non è collegato ad alcuna finanziaria sul sito ed non eroga finanziamenti o servizi simili. Il sito offre un semplice servizio gratuito di consultazione
 Informativa sulla privacy - cookiee-media snc p.iva 01883190561