HOME  
   NEWS  
   QUOTAZIONI  

Colpo di mannaia da parte di Standard&Poor’s su 24 banche italiane

Ci si aspettava ormai da tempo una decisione così netta da parte di Standard&Poor’s, ieri infatti è arrivata, e ha colpito ben 24 banche italiane; la presa di posizione così netta da parte dell’agenzia di rating statunitense è dovuta al brutto momento che sta attraversando il nostro Paese, e che ha portato l’economia tricolore e il debito sovrano ad affrontare seri rischi.
Tra le banche che hanno subito il declassamento, figurano anche, Mps che è passata da A- a BBB+, Ubi che scende da A ad A-, Banca Popolare di Milano che passa da A- a BBB+, Banco Popolare che scivola di due posizioni da A- a BBB e Banca Carige che lascia la A- per avvicendarsi a BBB, mantengono il loro “status”, Invece, Banca Intesa Sanpaolo ad A, Unicredit rimane anch’essa ad A, la punta di diamante Bnl ad A+ e Mediobanca ad A.
Standard&Poor’s ha giustificato le retrocessioni, dicendo che la situazione economica italiana per stabilizzarsi ci metterà del tempo, e gli istituti finanziari e bancari italiani dovranno vedersela con la concorrenza che ora si trova in svantaggio.
Questa notizia è stata letta 1008 volte
Bookmark and Share
Finanziamenti on line non è collegato ad alcuna finanziaria sul sito ed non eroga finanziamenti o servizi simili. Il sito offre un semplice servizio gratuito di consultazione
 Informativa sulla privacy - cookiee-media snc p.iva 01883190561