HOME  
   NEWS  
   QUOTAZIONI  

Calo del 21% per gli importi dei prestiti

Negli ultimi mesi c’è stato un aumento delle domande dei prestiti personali, grazie all'abbassamento dei tassi di interesse e anche all'offerta di condizioni più vantaggiose da parte delle banche. Analizzando le varie richieste di finanziamento si nota una diminuzione dell’importo richiesto, che si attesta intorno al 21%.

Secondo i dati raccolti dell'Osservatorio sul credito al consumo di Prestiti.it e dal portale Facile.it, coloro che ricorrono ai prestiti personali, lo fanno per importi più contenuti rispetto al passato. Infatti la cifra media richiesta si aggira intorno ai 10 mila euro, mentre nel 2014 era di 13 mila. La stessa ricerca ha rilevato anche che l’età media di chi chiede un prestito è di 42 anni, ha uno stipendio di circa 1500 euro e lo rimborsa in 64 rate.

Tra i motivi per cui si ricorre al finanziamento sono esigenze di liquidità, l’acquisto di un’auto usata e le spese di ristrutturazione della casa. Rimane sempre bassa la percentuale delle donne che utilizzano tale forma di finanziamento. Il calo del 21% riguarda tutta l’Italia, con riduzioni maggiori in Sicilia e Calabria, che sono scese al 28%. Mentre questo trend non ha coinvolto L’Abruzzo che con 11900 euro rimane la regione con gli importi più elevati.
Questa notizia è stata letta 984 volte
Bookmark and Share
Finanziamenti on line non è collegato ad alcuna finanziaria sul sito ed non eroga finanziamenti o servizi simili. Il sito offre un semplice servizio gratuito di consultazione
 Informativa sulla privacy - cookiee-media snc p.iva 01883190561