HOME  
   NEWS  
   QUOTAZIONI  

34 mila i prestiti e mutui alle pmi sospesi

Gli effetti della gravissima crisi economico-finanziaria non accennano a diminuire: sempre più aziende si trovano in difficoltà nell'accesso al credito e, soprattutto, nell'onorare i debiti contratti. Secondo l'ABI, associazione di riferimento degli istituti bancari italiani, nel periodo compreso tra l'ottobre del 2013 e lo stesso mese del 2014, sono stati sospesi oltre 34 mila mutui a piccole e medie imprese.

Nel dettaglio, l'ABI ha comunicato che sono state accettate ben 34.684 richieste di sospendere il pagamento delle rate dei mutui: il debito residuo ammonta complessivamente a 12,1 miliardi. Durante lo stesso arco temporale, 5.611 aziende hanno 'spalmato' il rimborso dei loro prestiti su di un periodo più lungo, con un controvalore pari a 1,6 miliardi a disposizione delle aziende. Gli accordi sono stati possibili grazie all' "Accordo per il credito 2013", un patto siglato tra l'ABI e le imprese aderenti alle seguenti associazioni di categoria: "Alleanza cooperative italiane (che riunisce Agci, Confcooperative, Legacoop), Cia, Claai, Coldiretti, Confagricoltura, Confapi, Confedilizia, Confetra, Confindustria, Rete imprese Italia (che riunisce Casartigiani, Cna, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti)". L'accordo ha consentito di poter sospendere i pagamenti per fornire liquidità fresca volta allo sviluppo e alla ripresa delle attività economico-produttive, nel quadro di un tentativo di rilancio dell'economia.
Questa notizia è stata letta 1028 volte
Bookmark and Share
Finanziamenti on line non è collegato ad alcuna finanziaria sul sito ed non eroga finanziamenti o servizi simili. Il sito offre un semplice servizio gratuito di consultazione
 Informativa sulla privacy - cookiee-media snc p.iva 01883190561