HOME  
   NEWS  
   QUOTAZIONI  

Cresce il gap stipendi-inflazione

La retribuzione oraria nel 2011 ha registrato un aumento dell'1,8% rispetto allo scorso anno, ed un incremento dell'1,4% tra dicembre 2011 e dicembre 2010.

I settori che hanno beneficiato di più di questo aumento di retribuzione sono quelli privati, che hanno segnato un aumento del 2% contro l'aumento praticamente nullo della pubblica amministrazione.

Nonostante ciò il divario tra retribuzioni contrattuali che crescono dell'1,8% e l'inflazione che cresce del 2,8% ha raggiunto l'1%, quota più alta dal 1995, stesso discorso vale per le retribuzioni ad orario che aumentano del 1,4% a fronte di un aumento del 3,3% dell'inflazione, facendo arrivare il divario all'1,9%, quota anch'essa più alta dal 1995.
Questa notizia è stata letta 1151 volte
Bookmark and Share
Finanziamenti on line non è collegato ad alcuna finanziaria sul sito ed non eroga finanziamenti o servizi simili. Il sito offre un semplice servizio gratuito di consultazione
 Informativa sulla privacy - cookiee-media snc p.iva 01883190561