HOME  
   NEWS  
   QUOTAZIONI  

Tutte le novità sulle assicurazioni auto

Negli ultimi mesi sono state introdotte numerose novità per quanto riguarda le Assicurazioni Auto, tanto che il settore è stato modificato sensibilmente, così come anche le abitudini degli italiani alla guida. In modo particolare l'attestato di rischio è stato oggetto di una delle modifiche più sostanziali tra quelle messe in atto: si tratta del documento che viene rilasciato dalla propria assicurazione e nel quale sono indicati tutti i dati riguardanti gli incidenti stradali in cui il veicolo è stato coinvolto o che ha provocato durante gli ultimi cinque anni.

A differenza di quanto avveniva in precedenza, dal 1° luglio 2015 l'attestato di rischio viene stilato soltanto in formato elettronico e quindi non è più consegnato al cliente della compagnia assicurativa in una versione cartacea. Un'altra novità di un certo rilievo riguarda l'aumento delle sanzioni che colpiscono i guidatori che circolano con mezzi senza l'obbligatoria copertura assicurativa ovvero con la polizza auto scaduta. In queste circostanze il proprietario dell'auto può essere sanzionato cn una multa di importo variabile, che parte da un minimo di 800 euro e che può arrivare fino a 3.600 euro. Inoltre è stata introdotta la possibilità per l'assicurato di richiedere alla propria compagnia l'installazione di una scatola nera sul veicolo: si tratta di un dispositivo elettronico satellitare attraverso cui si registrano gli eventuali sinistri e si controlla il comportamento del guidatore.

Il suo scopo è evitare le truffe assicurative. I costi sono variabili ma si ha diritto a uno sconto (in genere del 10%) sul premio assicurativo finale che si versa per l'RC Auto. Infine è stato modificato quanto previsto fino a pochi mesi fa per il contrassegno delle assicurazioni auto: da adesso in poi sono è più obbligatorio per i proprietari delle vetture esporlo sul parabrezza. Invece rimane tutto come prima per quanto riguarda il certificato di assicurazione: questo documento va sempre tenuto a bordo del veicolo in modo da poterlo presentare se si viene fermati per dei controlli dalla polizia municipale o dalle forze dell'ordine. Infatti in questo modo si certifica immediatamente il fatto che la vettura sia coperta da un'assicurazione. Non è più obbligatoria la clausola del tacito rinnovo ma la compagnia assicuratrice deve garantire la copertura del veicolo anche per i 15 giorni successivi la scadenza dall'RC Auto.
Questa notizia è stata letta 526 volte
Bookmark and Share
Finanziamenti on line non è collegato ad alcuna finanziaria sul sito ed non eroga finanziamenti o servizi simili. Il sito offre un semplice servizio gratuito di consultazione
 Informativa sulla privacy - cookiee-media snc p.iva 01883190561