HOME  
   NEWS  
   QUOTAZIONI  
Isvap: gruppi assicurativi molto resistenti
 L'Isvap in collaborazione con la facoltà di economia dell'Università Luissdi Roma, ha dichiarato i risultati del quinto studio di impatto della materia "Solvency 2" (QIS5), ovvero la proposta di direttiva di UE presentata a Basilea 2.

Da quanto emerge, il mercato assicurativo italiano resta solido nonostante la crisi e viene calcolato, secondo la disciplina Solvency 2, un surplus che passa dai 25 miliardi di euro (regime di solvibilità 1) a 38 rispetto all'Scr e 53 miliardi rispetto all'Mcr. Un abbondante incremento per i gruppi assicurativi.

Il QIS5 ha dimostrato inoltre come sia esatto il procedimento per il calcolo del nuovo requisito patrimoniale di solvibilità, che introduce due nuovo livelli di requisiti patrimoniali: il requisito patrimoniale sensibile al rischio (ovvero il requisito target calcolato in base ai rischi corsi dall'azienda/impresa) ed il requisito patrimoniale minimo (e cioè quello che stabilisce il livello di sicurezza al di sotto del quale l'importo finanziario non deve andare. Se l'importo scende si ricorre alle misure di liquidazione).

A questo progetto hanno contribuito 134 imprese assicurative che rappresentano per il 99% il settore vita e per il 97% quello danni.
Questa notizia è stata letta 1451 volte
Bookmark and Share
Finanziamenti on line non è collegato ad alcuna finanziaria sul sito ed non eroga finanziamenti o servizi simili. Il sito offre un semplice servizio gratuito di consultazione
 Informativa sulla privacy - cookiee-media snc p.iva 01883190561