HOME  
   NEWS  
   QUOTAZIONI  

Assicurazione mutuo casa, garanzia sul finanziamento

Stilare un'assicurazione mutuo casa è una soluzione poco diffusa ma che permette di garantire che il finanziamento venga saldato in qualunque circostanza. In questo modo, anche se si verifica un evento inatteso e di grande gravità al mutuatario, si assicura il buon esito dell'iter successivo. Di conseguenza, il mutuatario oppure il coniuge superstite o i suoi eredi non si troveranno in una situazione difficile.

Questa può riguardare, ad esempio, la perdita involontaria del lavoro (cioè causa licenziamento), la morte prematura oppure l'inabilità totale, sia temporanea che permanente.

La copertura erogata e le situazioni coperte dalla polizza dipendono dall'ammontare del premio che si versa. Quest'ultimo viene calcolato sulla base di numerosi fattori, tra i quali l'età e il sesso del mutuatario, il suo stato di salute e la sua posizione lavorativa. L'assicurazione viene stipulata nello stesso momento del mutuo ed è una pratica decisamente consigliata dalla banca o dalla finanziaria a cui ci si rivolge.

Tuttavia si tratta di una procedura obbligatoria solo per gli istituti di credito, non per gli utenti: di conseguenza la finanziaria o la banca in questione propone sempre la sottoscrizione di un'assicurazione specifica al contraente così da salvaguardare la copertura del debito. Il mutuatario però può anche decidere di non firmare una polizza mutuo. In particolare ogni istituto di credito dal 2012 è obbligato a presentare al contraente almeno due preventivi di polizza mutuo differenti facenti riferimento a due compagnie assicurative che non hanno rapporti con la banca stessa. Una terza proposta di assicurazione mutuo deve essere presentata dallo stesso istituto. In questo modo il contraente ha un'ampia possibilità di scelta e può optare per l'offerta e per la compagnia che garantiscono le condizioni migliori.

Tuttavia ciò deve avvenire entro il termine inderogabile di 10 giorni lavorativi al massimo dal momento della firma del mutuo. Se invece il mutuatario ha stilato in precedenza una polizza vita che, tra le sue clausole, assicura il mantenimento del mutuo agli eredi, la banca può valutare il grado di copertura offerto in base all'importo erogato. In ogni caso si può detrarre la polizza dalla dichiarazione dei redditi.
Questa notizia è stata letta 878 volte
Bookmark and Share
Finanziamenti on line non è collegato ad alcuna finanziaria sul sito ed non eroga finanziamenti o servizi simili. Il sito offre un semplice servizio gratuito di consultazione
 Informativa sulla privacy - cookiee-media snc p.iva 01883190561